DOMANDE E RISPOSTE SULLA TECNOLOGIA

 

AQUAPOL

 

Cosa significa Aquapol?

Aquapol è formata dalla parola latina aqua e dall'abbreviazione pol che sta per polarizzazione. La parola polarizzazione significa, in fisica, la disposizione spaziale del dipolo di una molecola sotto l'influenza di un campo di forze. 
Un dipolo è una disposizione di due poli magnetici o di due cariche elettriche della stessa grandezza, opposte l'una all'altra. L'origine della parola polo risale alla parola greca polo, che significa “
punto di svolta, asse, polo terrestre”.
Aquapol quindi è la denominazione di una tecnologia, che utilizza certi campi di forza che causano un riorientamento o anche una ripolarizzazione dell'acqua, per esempio sotto forma di umidità, nei sistemi capillari in quiete (murature, terreno), allo scopo di deumidificare o umidificare questi materiali.

Il nome Aquapol è un marchio protetto dal 1985.

 


Che cos'è l'apparecchio Aquapol e da che cosa è costituito?

L'apparecchio Aquapol è un generatore (produttore) di nuova concezione e precisamente un convertitore di energia cosmica, sistemato in un involucro decorativo.

Il generatore brevettato consiste di più sistemi di bobine di vario tipo e di relative forme di antenne, organizzate insieme in modo appropriato.
Di base gli apparecchi Aquapol consistono di una parte ricevente e di una trasmittente, che esercitano una funzione di generatore in forma accoppiata. In questa tecnologia non c'è alcuna parte elettronica usurabile, che possa venire danneggiata a causa di sovratensione o di carico termico.

È una struttura che entra in risonanza con l'energia cosmica per poter eseguire il suo lavoro. Pertanto non c'è bisogno di corrente esterna, né di una batteria per il suo funzionamento.

 



Con che spettri di energia va in risonanza l'apparecchio Aquapol?

  1. con lo spettro meccanico: a seconda della forma dell'involucro tra 250 e 280 Hz.

  2. con lo spettro elettromagnetico: tra 2,5 Mhz e circa 2 Ghz.

  3. con lo spettro gravomagnetico: a 1,42 Ghz.

In che spettro di energia dovrebbe svolgere il suo lavoro?

Nello spettro gravomagnetico. Deve essere assolutamente protetto dalla risonanza elettromagnetica e perciò viene schermato elettricamente!

Che cosa riceve la parte ricevente dell'apparecchio Aquapol?
Riceve il campo terrestre gravomagnetico dell'idrogeno, che è disponibile dappertutto – come il campo magnetico della Terra.
Che cosa fa il campo terrestre gravomagnetico dell'idrogeno con l'apparecchio Aquapol?
Porta in risonanza l'apparecchio Aquapol per permettere in seguito ai tachioni liberi di fluire.
Cosa causano i tachioni liberi nell'apparecchio Aquapol?
I tachioni liberi vengono convertiti in energia gravomagnetica. Per così dire servono come amplificatori e sono adesso vincolati all'energia ondulatoria gravomagnetica e quindi non sono più liberi.
Cosa fa l'apparecchio Aquapol con il campo gravomagnetico terrestre dell'idrogeno?
Con la parte ricevente lo riceve per poterlo in seguito polarizzare con il polarizzatore, in modo continuo in senso destrorso.
Come si potrebbe definire l'apparecchio Aquapol da un puro punto di vista fisico?
Poiché l'energia gravomagnetica viene prodotta (= generata) con un campo di polarizzazione specifico, il termine corretto sarebbe “generatore gravomagnetico di polarizzazione”.
Non sarebbe quindi un moto perpetuo?
No, perchè confluiscono continuamente dei tachioni liberi.
Quindi l'apparecchio Aquapol è un sistema fisico aperto o chiuso?
In relazione al campo gravomagnetico terrestre è un sistema chiuso, poiché l'energia del campo gravomagnetico viene indirizzata nuovamente verso la Terra, dopo che il lavoro è stato fatto. In relazione al campo di energia cosmica libera verso l'alto, è un sistema fisico aperto.
Che cosa trasmette la parte trasmittente dell'apparecchio Aquapol?
La parte trasmittente dell'apparecchio Aquapol manda costantemente un campo gravomagnetico polarizzato in senso destrorso, con la frequenza dell'idrogeno.
Cosa determina questo campo gravomagnetico dell'idrogeno destrorso che viene restituito all'ambiente dall'apparecchio Aquapol? 
Determina che l'umidità capillare nei muri umidi inizia a migrare (= cinesi) verso il basso, fino a che non raggiunge il livello del terreno e il muro è prosciugato fino all'umidità residua naturale!
E cosa determina un campo gravomagnetico dell'idrogeno sinistrorso?
Esattamente il contrario: l'umidità inizia a migrare verso l'alto, per cui il muro diventa più umido. Questo tipo di campo potrà essere utilizzato per l'umidificazione del terreno nei campi!
Come si può formulare, sulla base di questo processo fisico, il principio della deumidificazione dei muri o umidificazione del terreno?
Per essere precisi, si dovrebbe chiamare gravomagnetocinesi, dato che un campo di forza gravomagnetica causa un movimento (cinesi) dell'umidità per es. nel sistema capillare del muro.
Per semplicità questo processo può essere chiamato magnetocinesi.
Perchè l'umidità capillare nei muri inizia a migrare verso il basso?
Perchè l'azione della forza del campo dell'apparecchio agisce  verso il suolo e quindi muove l'umidità verso il basso. Queste forze sono un po' più forti di quelle forze fisiche e chimiche che fanno salire l'umidità.
E perchè migra verso l'alto con una polarità di campo inversa, come nel processo di umidificazione?
In questo caso il campo dell'apparecchio rinforza il campo naturale terrestre dell'idrogeno, per cui aumenta la naturale azione capillare.
Dato che tanto l'uomo, quanto gli animali, come pure le piante hanno un sistema capillare, non succede che anche questo venga talvolta disidratato – quindi deumidificato?
No, poiché le forze capillari dinamiche negli organismi viventi, a cui fanno parte in senso lato anche le piante, a causa della bioenergia, sono più forti delle forze piuttosto statiche della muratura inorganica.
Come agisce l'apparecchio Aquapol sulle radiazioni terrestri che scaturiscono dalle falde acquifere?
Se può essere sistemato nella casa in maniera ottimale, agisce attenuando fortemente queste particolari radiazioni terrestri. 
E perchè agisce attenuando fortemente le radiazioni terrestri?
Dato che le falde acquifere aumentano localmente il campo gravomagnetico dell'idrogeno, creando così un campo dell'idrogeno malsano e disomogeneo, questo aumento di intesità può essere utilizzato dall'apparecchio Aquapol quale ulteriore rafforzatore. Crea quindi un campo un po' più forte, ma omogeneo, che riduce al minimo l'aumento di intensità, in modo che non possa più causare alcun serio danno biologico, come dimostra un'esperienza decennale.
Si può dimostrare anche con qualche misura fisica l'attenuazione delle radiazioni terrestri?
Il metodo di misurazione relativamente più semplice e conveniente è quello della misurazione della resistenza del corpo nei punti dell'agopuntura, come è stato utilizzato con successo nel progetto di ricerca del Dr. Bergsmann. Il secondo metodo di misurazione, che esclude un eventuale effetto placebo nell'uomo è la misurazione dell'umidità dei muri in quelle zone dei muri dove le radiazioni terrestri agiscono con più forza e quindi attivano enormemente l'azione della risalita dell'umidità. In queste zone l'umidità dei muri viene abbassata fino a una umidità residua leggermente più alta. 
C'è differenza nell'azione biologica tra campi gravomagnetici dell'idrogeno polarizzati in senso sinistrorso e destrorso?
A seconda dalla forza dell'energia propria del corpo ci sono effetti diversi.

  • I campi dell'idrogeno polarizzati a sinistra hanno un effetto da neutro a negativo.

  • I campi dell'idrogeno polarizzati a destra hanno un effetto da neutro a positivo.

L'effetto sulla salute dei campi polarizzati in senso destrorso dell'idrogeno tende più ad essere neutrale o positivo?
Positivo, come riportano i numerosi scritti di clienti Aquapol e quindi degli utilizzatori. Anche Il lavoro di ricerca del 
Prof. K.E. Lotz
 conferma l'influsso biologico positivo sugli uomini. Vi consiglio di leggere a questo proposito il Wissenschaft Journal 2005 del Prof. K. E. Lotz.

 

 

RICHIEDI UN SOPRALLUOGO GRATUITO

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti