PROCEDURE  PER L'INSTALLAZIONE  E VERIFICHE  ANNUALI  DELLA DEUMIDIFICAZIONE  DEI MURI UMIDI

 

        PROCEDURA D’INSTALLAZIONE E   MONITORAGGIO ANNUALI 

L'installazione dell'apparecchio Aquapol dura dalle 4 alle 8 ore.Non è invasiva, non comporta rumore, né sporcizia, e non influisce negativamente su persone o altre forme di vita 

(Certificato EMV TÜV  "Istituto delle Ispezioni Tecnologiche Europeo")

 

Le fasi dell’installazione e monitoraggio:

1) Rilevamenti tecnici, strumentali e Geobiologici, per stabilire la posizione del dispositivo Aquapol. Misurazione del potenziale elettrico verticale all’interno della muratura, prima e dopo 2 ora dall’installazi

e. Misurazione del clima ambientale interno ed esterno dell’edificio ed eventuale misura del punto di rugiada.

2) Installazione del dispositivo Aquapol e test di controllo del raggio d’azione.

 


 3) Misurazione e controllo del grado igrometrico dei muri con metodo Darr secondo le norme austriache B3355. Si estraggono i campioni di farina di muro, effettuando dei semplici fori nel muro di max 10mm di diametro e 15 cm max di profondità. I fori vengono fatti in diversi punti dell’edificio e in varie altezze d’accordo con il cliente o suo consulente tecnico. I campioni devono essere rappresentativi del materiale edile impiegato, del tasso di umidità e dello stato conservativo in cui si trovano le murature.

 

  4) Determinazione dei valori di umidità dei campioni prelevati dal muro.I campioni vengono pesati  ed essiccati con  BILANCIA TERMICA SARTORIUS   a 105°C, la variazione di peso tra il materiale umido e asciutto,  determina il valore reale dell’umidità.

 


  5) Controllo dei valori di umidità presenti all’interno della murature. I valori rilevati vengono poi registrati all’interno di un protocollo di misura, sotto sorveglianza del cliente o consulente tecnico, ad ogni controllo periodico del tecnico Aquapol e fino al completo prosciugamento della muratura. Il valore in percentuale di un materiale asciutto dipende dal tipo di materiale prelevato, dall’umidità ambientale e dalla quantità di sali all’interno del muro.

 

VALORI UMIDITA' DI RISALITA   NEI TRE ANNI  CON CERTIFICATO DI DEUMIDIFICAZIONE AVVENUTA

 

  • 6) Misurazione dei sali con il salt-detector. La presenza residua di sali nell’intonaco va poi valutata durante l’avanzamento del prosciugamento, poiché durante questa fase può avvenire un aumento di cristallizzazione dei sali, dovuto all’evaporazione dell’umidità. Essendo i sali igroscopici, attirano l’umidità dall’ambiente e umidificano  in parte la muratura. 

        7) Misurazione orizzontale del potenziale elettrico (se necessario), per determinare la compatibilità tra                  l’intonaco esistente e la muratura. Questa differenza di potenziale elettrico è determinata dalla                          differenza di PH tra l’intonaco e la muratura, tanto è più alta la differenza di PH tra i 2 materiali,

            tanto è più alta la differenza di potenziale elettrico. Si effettua anche la diagnostica della muratura,

           dando consigli e suggerimenti sul ripristino più efficace, più economico e bio-compatibile dell’intonaco.     

 

  • 8) Il servizio di assistenza comprende anche una consulenza tecnica per la risoluzione delle eventuali altre cause di umidità (misure accompagnatorie).

  • Viene inoltre rilasciato, al termine del prosciugamento, il certificato dell’avvenuto risanamento delle murature dall’umidità di risalita capillare.  

 

 

RICHIEDI UN SOPRALLUOGO GRATUITO

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti