CICLO DI RISANAMENTO POST INSTALLAZIONE   AQUAPOL  DEI MURI UMIDI

 

CICLO DI RISANAMENTO POST- AQUAPOL PER INTERNI

 

Eliminazione dell'intonaco ammalorato per un altezza di circa 40 cm oltre la zona   di evaporazione definita dal tecnico aquapol. Caratterizzare, con apposita analisi chimica, il tipo di sale esistente nella muratura ed individuare il giusto prodotto anti sale.

 

APPLICAZIONE liquido Anti sale :

 

SPESSORE INTONACO UGUALE O MAGGIORE DI CM 2,5

 

APPLICAZIONE di Intonaco Rinzaffo alleggerito e fibro rinforzato a base di sola calce idraulica naturale trattamento N 1.

 

APPLICAZIONE di intonaco macroporoso fibro rinforzato minmo cm 2 a base di calce idraulica naturale trattamento N2

 

APPLICAZIONE di rasante finale F 100 fino bianco a base di calce idraulica naturane

 

TINTEGGIATURA con prodotto endotermico con microsfere di ceramica THERMOVITAL traspirante antimuffa anti- condensa per soffitti e pareti

 

SPESSORE INTONACO INFERIORE A CM 1,5

 

APPLICAZIONE rasante alleggerito e fibrorinforzato, con microsfere di vetro rasante a base di sola calce idraulica naturale .

 

APPLICAZIONE di rasante finale F 100 fino bianco

 

TINTEGGIATURA con prodotto endotermico con microsfere di ceramica THERMOVITAL traspirante antimuffa anti- condensa per soffitti e pareti

 

 

 

 

CICLO DI RISANAMENTO

 

1. Eliminazione dell'intonaco ammalorato per un altezza di circa 1m oltre la zona   di evaporazione definita dal tecnico aquapol. Caratterizzare, con apposita analisi chimica, il tipo di sale esistente nella muratura ed individuare il giusto prodotto antisale.

2. Applicazione liquido antisale da far penetrare in profondità

3. Applicazione di rinzaffo alleggerito e fibrorinforzato a base di sola calce idraulica naturale

 

4. Applicazione di intonaco macroporoso a base di pomice e calce idraulica

5. Applicazione rasante alleggerito e fibrorinforzato a base di sola calce idraulica naturale.

6.Finitura a base di silicato di potassio con le varie colorazioni.

 

 

Tale supporto può essere ulteriormente migliorato con l'applicazione di isolanti che incrementano la capacità termica della muratura.

PER SEMINTERRATI E CANTINE

 Seminterrato utilizzo della pellicola Delta-PT o TOPSPEEDY sempro dopo installazione  dispositivo 

 

MEMBRANA ALVEOLARE PER MICROVENTILAZIONE DELLE MURATURE CON RETE PORTA INTONACO

 

Con l'inserimento del Delta-PT su muro ancora umido non si verificherà nessuna reazione chimica tra il muro e la pellicola e quindi la muratura può tranquillamente prosciugare con AQUAPOL

 

  

Download
SCHEDA INFORMATIVA SCARICABILE , MURATURA CON FORTE SALINIZZAZIONE E INTONACO FINO PER CONTRO TERRA
muratura con delta PT.pdf
Documento Adobe Acrobat 454.0 KB

 

Procedura Operativa STS 1L2

 

  1. Rimuovere l’intonaco vecchio fino al punto in cui si misura la presenza di sali, + ca. 10 cm verso la base del muro (localizzabile con il metodo ad alta frequenza dal tecnico Aquapol). Utilizzare la piantina del tecnico Aquapol anche per definire l’altezza a partire dalla quale rimuovere l’intonaco. In questa variante non c’è bisogno di raschiare i giunti fino a 2-3 cm di profondità.

2. Rimuovere bene eventuali accumuli di sale. Pulire meccanicamente il fondo.

3. Rimuovere il cemento sotto l’intonaco completamente fino ai mattoni, alle pietre ecc..

4. Smaltire velocemente dalla zona da risanare l’intonaco vecchio salinizzato.

5. Rimuovere dalla muratura tutte le parti di metallo arrugginite inutili (per esempio salvaspigoli).

6. Le installazioni di ferro (p.e. telaio della porta) dovrebbero essere pulite dalla ruggine, ovvero dovrebbero essere trattate con un antiruggine. In questo caso si dovrebbe applicare la tecnica di risanamento dettaglio “intelaiature”, in modo che vengano escluse reazioni umide elettrochimiche.

7. Tutte le altre condutture metalliche (acqua, gas ecc..) devono essere isolate elettricamente dalla muratura con un isolante di plastica.

8. Nel caso in cui sia presente il fungo murale pretrattare il fondo con AVENARIUS RESISTAN HS o simili.

9. Sul massetto ovvero in caso di pavimenti viene messo per terra un telo da costruzione come protezione.

10. Livellare le irregolarità grosse del pavimento con intonaco di base per giunture che contrasta il sale ovvero chiudere eventuali buchi (nella muratura di mattoni, nei mattoni ecc.) con lo stesso materiale.

11. Le scatole di rinzaffo e le tubazioni per condutture elettriche non devono essere attaccate con il gesso. Utilizzare cemento ad asciugatura rapida per l’aderenza.

12. Un pannello di telo da costruzione (1) viene posto sul muro ad un’altezza di 10 cm e incollato localmente con collante acrilico (strato che impedisce la risalita capillare tra intonaco nuovo e fondo). In alternativa utilizzare strisce in PVC ai margini degli angoli del massetto.

13. Nel caso di edifici utilizzati in passato come rimessa agricola applicare sulle superfici murali 1-2 strati di pura calce grassa (1) (effetto antibatterico e disinfettante contro futuri fattori che possono provocare la putrefazione!)

14. Il pannello di stiancia (2) viene posto sulla muratura con leggera pressione e fissato per mezzo di tasselli di plastica (3) a una distanza di ca. 30 cm l’uno dall’altro. Stirare la stiancia più volte in maniera incrociata e non schiacciarla completamente con i tasselli.

15. Dare una prima passata al pannello di stiancia con un’impregnatura di malta (4). L’impregnatura di malta pronta all’uso si ottiene dalla polvere di malta n&l TLP con l’aggiunta di acqua.

16. Stendere l’intonaco grezzo di n&l intonaco grezzo fibra di canapa GO3 (5) con la spatola.

17. L’applicazione dell’intonaco fine può avvenire in due modi:

a) Una superficie liscia si ottiene con l’intonaco fine a base di fibre di canapa n&l FO2.

b) Una superficie con effetti ruvido si ottiene con intonaco fine a base di fibre di canapa n&l FF02.

18. Come collegamento al pavimento si deve mettere un giunto in acrilico (6).

19. Come ricopertura finale è consigliabile una passata con tinta di caseina- e farina di marmo.

 

Wilhelm Mohorn

 

 

Download
SCHEDA INFORMATIVA SCARICABILE MURATURA CON ALTA QUANTITA' DI SALI
STS Nr.1 L ita Cannucce.pdf
Documento Adobe Acrobat 6.6 MB
Download
PDF SCARICABILE COME RISANARE IL MURO AMMAROLATO DOPO AVER INSTALLATO IL DISPOSITIVO AQUAPOL
tecnica_di_risanamento.pdf
Documento Adobe Acrobat 2.1 MB

RICHIEDI UN SOPRALLUOGO  GRATUITO

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti